Prof. Dr. Enrico Malizia

Enrico Malizia, nato a Roma il 31/03/1926, Scienziato, Clinico e Tossicologo di Fama Internazionale, nonché Scrittore e Saggista.

Emerito della Università la Sapienza di Roma e Philadelphia US

Fondatore e Direttore Emerito del Centro Antiveleni di Roma

Consigliere Medico Scientifico della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Medaglie d’oro:

Medaglia d’oro del Ministero della Sanità (1991)

Del Presidente della Repubblica Ciampi quale benemerito della educazione, cultura, scienza e arte (2001)

Medaglia d'Oro del Presidente della Repubblica Napolitano, alla carriera (2011).

Lauree “honoris causa”:

Univ. Buenos Aires (Argentina)

Univ. Ghent (Belgio)

Univ. Seton Hall (N.J. - US-)

E stato insignito inoltre di benemerenze, premi, onorificenze, italiane ed estere tra le quali si segnalano:

Diploma e Medaglia d'Oro come consigliere del Re della Arabia Saudita, in quanto Tossicologo durante la Guerra del Golfo (26 gennaio 1995).

Medaglia d'Oro dell'Ordine dei Medici di Roma e del Lazio alla attività professionale (2006)

Cittadinanza Onoraria di Manciano in occasione della donazione della collezione del Prof. Enrico Malizia dei dipinti del Pittore Pietro Aldi al fine di poter allestire la galleria a Saturnia (Frazione Manciano) a lui dedicata (2010).

Autore di oltre 500 pubblicazioni scientifiche, di 4 trattati e di 22 monografie scientifiche di cui 9 in inglese.

I contributi scientifici più significativi sono:

  • 1.L’elaborazione di Molecole in grado di bloccare la reazione auto immune, che anno consentito di praticare con successo universale il trapianto del rene e di altri organi tra cui il cuore;
  • 2.Lo studio del meccanismo di azione di droghe e alcol, che anno portato alla scoperta di farmaci salvavita, come il Naloxone, in grado di bloccare il coma da morfo-eroinici.

Lo studio del meccanismo di azione di droghe e alcol, che anno portato alla scoperta di farmaci salvavita, come il Naloxone, in grado di bloccare il coma da morfo-eroinici.

La attività intellettuale di Enrico Malizia non si e soltanto limitata  alla medicina clinica e scientifica, ma gli ha consentito di acquisire una profonda e ben articolata cultura, che ha arricchito l’innata abilità di conferenziere, di saggista, di letterato e di scrittore.

Ne sono originati significativi contributi per quanto concerne la storia, la filosofia, la critica artistica, nonché quella delle tradizioni dei misteri delle leggende e del fantastico. 

La sua esplicazione produttiva va dalla radio alla televisione, alle conferenze, alla carta stampata dai giornali ai libri.

Ha pubblicato 22 volumi, ottenendo lusinghieri successi, suggellati da premi e critiche favorevoli.

Tra le opere più significative va ricordato:

Il Viaggio Fantastico di Hieronymus Bosch

La Storia della Stregoneria, inglobata nel Ricettario delle Streghe. Un volume (tradotto in più lingue), che ha aperto il ciclo sul soprannaturale, sul misterico e sull’occulto.

A questo a dedicato 5 volumi, cui vanno aggiunti altri 2 di saggistica.

Gli altri sono 13 opere di divulgazione medico - scientifica riguardanti per lo più la conoscenza delle droghe.

Nel 2016 ha pubblicato " Hieronymus Bosch Pittore Insigne nel crepuscolo del Medioevo - Stregoneria, magia, alchimia, simbolismo -"